Patologie | Metastasi laterocervicali

Sintomi
Le metastasi laterocervicali si riscontrano, quasi sempre, associate a tumori del distretto della testa e del collo. La loro incidenza sarà in relazione sia alla sede del tumore primitivo che alla tipologia istologica.
Le metastasi si presentano come delle tumefazioni di ridotte dimensioni e rappresentano la colonizzazione, da parte delle cellule tumorali, dei linfonodi del collo.

 

Diagnosi
La diagnosi viene sospettata quando siano presenti:

  • tumori in stadio avanzato
  • tumori in sede mandibolare, linguale o del pavimento della bocca
  • tumefazioni del collo.

Al sospetto clinico sarà necessario associare una Tc del collo, con e senza mezzo di contrasto che orienterà verso una ripetizione neoplastica ed un’agobiopsia.

 

Trattamento
Sommariamente è possibile affermare che il trattamento profilattico (preventivo) delle strutture linfonodali del collo sarà effettuato mediante radioterapia nei casi di lesioni in stadio iniziale che possono essere trattate mediante un approccio chirurgico esclusivamente intraorale. Nei rimanenti casi l’unico presidio è l’intervento chirurgico di asportazione delle strutture linfonodali del collo (mono o bilaterale).

 

Decorso post-operatorio
Il decorso post-operatorio è generalmente privo di complicanze. Durante l’intervento verranno posizionati dei tubicini di aspirazione del sangue generato dalle aree sottoposte ad intervento, che verranno rimossi dopo 2-3 giorni dall’intervento.

Dopo circa 10 giorni il paziente tornerà alla propria vita di relazione

Centro Chiururgico Italiano Roma


Clinica Quisisana